Crotonella fior di cuculo

Lychnis flos-cuculi

Fusti eretti, arrossati, pubescenti, ramosi in alto. Foglie basali lineari-spatolate (1 X 4-6 cm), le superiori strettamente lineari (3 X 40-50 mm). Cime ampie; fiori (diametro 2-3 cm) su peduncoli di 12-15 mm; calice striato di bruno con tubo di 4 X 5 mm e denti acuti di 2-3 mm; petali roseo-violetti lunghi 20-25 mm con lembo profondamente 4-fido. continua…

Garofano minore

Dianthus deltoides

Fusti ascendenti o prostrati, minutamente pubescenti, pluriflori. Foglie dei rigetti sterili lineari-spatolate (1.5-2 X 6-15 mm), ravvicinate, le cauline sessili ( 1 X 15-25 mm). Squame 2, lanceolato-lineari, acuminate; calice cilindrico (2 X 15 mm), arrossato, con denti acutissimi di 3 mm; petali purpurei lunghi 22 mm. continua…

Silene gallica

Silene gallica

Fusti ascendenti, vischiosi con setole patenti. Fg. spatolatp-lineari, le basali ed inferiori fino ad 8 X 30 mm, le superiori 2-4 X 15-25 mm Monocasio-unilaterale con 7-10 fiori; brattee di 7-10 mm raggiungenti il sommo del calice; peduncoli 2-5 mm, calice piriforme di 3 X 7-8 mm con setole patenti lunghe fino a 2 mm, nervi non anastomosanti e denti lesiniformi di 2 mm; petali interi sporgenti di 3-4 mm, filamenti barbati alla base; capsula piriforme 6-9 mm; carpoforo subnullo.Eurimedit., divenu continua…

Erba paglina

Moehringia muscosa

Pianta glabra, verde, mai succulenta. Fusti prostrati o ascendenti, raramente eretti, in cespuglio lasso, per lo più ingrossati ai nodi. Foglia da sottilmente lineari a filiformi (0.5-1 X 20-30, raramente 50 mm), mai allargate a spatola verso l'apice. Fi. 4-meri, a 3-6 su peduncoli sottili lunghi 12 mm; sepali ca. 3 mm, strettamente lanceolati, molto acuti, 1-nervi; petali di 7 mm, sottili, senza unghia distinta; semi 1.2-1.5 mm con incisione a fessura stretta; strofioio piccolo, formato da cel continua…

Saponaria rossa

Saponaria ocymoides

Fusti prostrati, ramosissimi, ispidi fino alla base per peli patenti misti a rare ghiandole. Foglie lanceolate (4-5 x 15-17 mm), sessili. Cime brevi all'ascella delle foglie superiori; peduncoli 4-6 mm, interrotti a metà da una coppia di brattee brevi (2-3 mm); calice roseo, cilindrico (2x10 mm), ispido e densamente ghiandoloso; petali con unghia di 9 mm e lembo rosso-vinoso, spatolato, spesso retuso, di 2x8 mm; capsula piriforme (9 mm). Orofila SW-Europ. Alpi ed App., prevalentemente sui colli continua…

Garofano di Seguier

Dianthus seguieri

Fusto gracile, strisciante. Foglie lineari-lanceolate larghe 1-3 (-6) mm; guaine 1-2 mm Fiore unico o pochi; squame dell'epicalice 2-6, ovali-mucronate, lunghe ½/¾ del calice, questo di 14-18 mm, cilindrico; petali rosei screziati di purpureo con lembo di 6-10 (-12) mm, dentellato sul bordo. Variabilità - La lamina delle foglia in generale non supera i 3 mm di larghezza, però individui con foglia larghe fino a 4 mm non sono rari, assieme agli stenofìlli (Prealpi Veronesi, Appennino sopra P continua…

Peverina dei campi

Cerastium glomeratum

Fusti eretti, dicotomi, densamente pelosi. Foglie generalmente ovali o subspatolate (fino a 11 X 16 mm) o lanceolate (4-6 X 10-15 mm). Peduncoli brevissimi (1-3 mm) fino alla fruttificazione, quindi fiori riuniti in glomeruli; petali generalmente cigliati alla base; filamente glabri (spesso alcuni sterili o mancanti); antere 0.2-0.3 (-0.45) mm; stili lunghi fino a 1 mm; placenta a bastoncino; capsula 7-8 mm; semi diametro 0.5 mm, con verruche alte 0.02 mm.Variabilità - Nelle popolazioni natural continua…

Centocchio comune

Stellaria media

Le specie Sp. Stellaria media,Sp. Stellaria neglecta e Sp. Stellaria pallida formano un complesso variabilissimo nella pelosità, forma delle foglie, lunghezza degli internodi e dei peduncoli, forma dei sepali, sviluppo dei petali, numero degli stami. Queste forme sono in maggior parte fondate su caratteri ereditari fra loro non concatenati e si incontrano in ogni possibile combinazione; per alcune si può constatare segregazione geografica oppure selezione dovuta all'ambiente; vengono generalme continua…

  • Sinonimi accettati: Alsine media L.
  • Fioritura: da gennaio fino a dicembre
  • Forma biologica: Terofite (T) - Reptanti (T rept)
  • Formula fiorale: * K (5), C 5, A 5+5, G 2-5 (infero)

Peverina alpina

Cerastium alpinum

Fusti ascendenti, generalmente pelosi. Foglie sessili, strettamente ellittiche, oblanceolate o lar-gamente ovali (3-5 X 12-18 mm), acute, generalmente pelose sulle due facce; peli lanosi contorti, appuntiti all'apice. Inflor. povera (1-5 fiori); brattee inferiori simili alle fg. ovv. ai sepali, le superiori sempre sepaloidi; peduncoli 5-15 mm, durante la maturazione fino a 30 mm e spesso orizzontali; sepali 6-8 mm, il più esterno acuto; petali lunghi 1.5-2 volte tanto; antere circa 1 mm; capsul continua…

  • Sinonimi accettati: Cerastium alpinum L. subsp. lanatum (Lam.) Ces.; Cerastium lanatum Lam.;
  • Fioritura: da maggio fino ad agosto
  • Forma biologica: Emicriptofite (H) - Scapose (H scap)
  • Formula fiorale: * K (5), C 5, A 5+5, G 2-5 (infero)

Silene italiana

Silene italica

Erbe perenni, pubescenti, per lo più vischioso-ghiandolose; le foglie inferiori sono generalmente spatolate; il carpoforo è di lunghezza indecisa, circa tanto lungo quanto la capsula, in certe stirpi poco più, in altre poco meno. Sp. Silene velutina e Sp. Silene salzmannii sono endemismi insulari probabilmente antichi; Sp. Silene sicula ha diffusione frammentata; Sp. Silene italica è molto diffusa e frequente anche in ambienti antropici e rappresenta probabilmente il tipo più recente. continua…

  • Sinonimi accettati: Cucubalus italicus L.;
  • Fioritura: da aprile fino a luglio
  • Forma biologica: Emicriptofite (H) - Rosulate (H ros)
  • Formula fiorale: * K (5), C 5, A 5+5, G 2-5 (infero)

Silene bianca

Silene latifolia

Pubescenza appressata e foglie spesso glabrescenti sulle facce; calice subsferico (soprattutto alla fruttificazione) con denti acuti lunghi ⅔ del tubo; petali spesso rosei; capsula alla deiscenza con denti patenti o revoluti. continua…

  • Sinonimi accettati: Silene alba (Mill.) E.H.L.Krause
  • Fioritura: da maggio fino a settembre
  • Forma biologica: Emicriptofite (H) - Bienni (H bienne)
  • Formula fiorale: * K (5), C 5, A 5+5, G 2-5 (infero)

Garofano di Balbis

Dianthus balbisii

Assieme a Sp. Dianthus carthusianorum, che è più nettamente differenziato, rappresentano le specie con fiori riuniti in denso fascetto apicale. Si tratta di piante poco frequenti, che mostrano tendenza a segregare stirpi locali, e la cui sistemazione va considerata ancora provvisoria. Nella Flora Europaea queste specie sono riunite sotto il binomio «D. ferrugineus», che in senso stretto (cfr. Lacaita, cit.) va limitato a Sp. Dianthus ferrugineus: questo ha procurato una notevole confusione a continua…

Garofano dei Certosini

Dianthus carthusianorum

Fusti legnosi alla base, eretti, semplici. Foglie lineari, a guaina 3-8 volte più lunga che larga. Fiori in fascetti apicali all'ascella di brattee più o meno ovato-acuminate, aristate; squame dell'epicalice bruscamente ristrette in alto ed aristate; calice fusiforme 2-4 X 10-13 (-20) mm; petali con lembo roseo a rosso, barbato alla base. Centro- e S-Europea In tutto il territorio: C (manca Sardegna e Corsica). Dedicato all'ordine dei Certosini oppure, secondo altra etimologia, ai fratelli continua…

Silene colorata

Silene colorata

Fusto ascendente o eretto, ramificato alla base, irsuto per peli riflessi. Foglie oblanceolato-spatolate (4-12 X 12-25 mm), le cauline ridotte. Fiori in monocasi racemiformi 3-6-flori; peduncoli inferiori lunghi fino a 25 mm; brattee di 1.5 X 5 mm, generalmente minori del peduncolo; calice di 10-14 (-17) mm con denti triangolari di 1.5 mm e setole brevi (minori di 1 mm) patenti; petali con lembo patente, roseo, bipartito o quasi intero lungo 6 mm; capsula di 5-7 mm, eguale al carpoforo; semi sul continua…

Garofano selvatico

Dianthus sylvestris

Vengono qui riunite le specie con fiori isolati e distanziati (spesso anche un unico fiore su ciascun fusto fiorifero), con petali appena dentellati e squame dell'epicalice brevi. Questo gruppo è caratterizzato da una notevole variabilità geografica, non ancora interpretata soddisfacentemente, ed ulteriormente confusa dalla selezione di numerosi ceppi coltivati (piante ornamentali!). Per una discussione della bibliogr. cfr Pignatti S., Giorn. Bot. hai 107: 209 (1973). Gruppo polimorfo nel qua continua…

Garofano di bosco

Dianthus hyssopifolius

Saponaria comune

Saponaria officinalis

Fusti eretti, cilindrici, glabri. Foglie ellittico-lanceolate (1-2.5 x 5-8 cm), sessili, 3(5)-nervie, acute, di sopra verdi-scure. Fi. (diametro 3 cm) in cime fogliose dense; peduncoli 2-4 mm; calice cilindrico (3x17 mm) spesso purpureo almeno in alto, con denti di 1-2 mm; petali con unghia di 20 mm e lembo obeuneato roseo a bianchiccio, di 8 X 13 mm.Nota - Probabilmente da noi spontanea solo in popolazioni (oggi assai rare) viventi negli alvei dei grandi fiumi, soprattutto in ambiente boschivo continua…

Garofanina annuale

Petrorhagia prolifera

Fusti eretti semplici o ramificate alla base, glabri. Foglie lineari (1 X 10-20 mm) denticolate sul bordo; guaina circa tanto lunga che larga. Fiori subsessili, riuniti a 2-5 o raramente solitari all'apice del fusto; calice (8-10 mm) quasi interamente nascosto dal calicetto rigonfio, paglierino; petali rosa pallidi, 10-13 mm; capsula clavata, alla fine lacerante il calice; semi più o meno ovoidi 0.8 X 1.3-1.9 i mm. continua…

Peverina annuale

Cerastium semidecandrum

Fusto ascendente o eretto, dicotomo-corimboso. Foglie lanceolate, ellittiche ovv. ovate (4-8 X 6-20 mm), ottuse o arrotondate. Peduncoli di 5-15 mm, alla fruttificazione spesso ripiegati; sepali 4-5 mm; petali glabri, lunghi quanto il calice o più dei filamenti, interi o bilobi (ed in questo caso divisi solo in ⅒-⅛ della lunghezza); filamenti glabri, spesso alcuni sterili; antere 0.25-0.5 mm; stili 1 mm; placenta a bastoncino; capsula 6 mm; semi bruno-chiari diametro 0.3-0.6 mm, con verruch continua…

Garofanina spaccasassi

Petrorhagia saxifraga

Fusti glabri, ramoso-corimbosi in alto. Foglia cauline lineari-acute (0.3-0.4 X 10-15 mm). Calice (3.5 mm) con denti lunghi 1.5 mm, arrotondati, cigliati sul bordo; calicetto di circa 4 bratteole membranose, mucronate, lunghe ⅓-¾ del calice; petali rosei con 3 linee longitudinali violette, all'apice troncati o retusi; capsula ovoide (3 mm). Euri-Medit.In tutto il territorio : C. Variab. - La subsp. (a) si presenta indifferentemente con fiori isolati, appaiati o riuniti a mazzetti; i petali continua…

  • Sinonimi accettati: Dianthus saxifragus L.; Tunica saxifraga (L.) Scop.;
  • Fioritura: da maggio fino a settembre
  • Forma biologica: Emicriptofite (H) - Cespitose (H caesp)
  • Formula fiorale: * K (5), C 5, A 5+5, G 2-5 (infero)

Centocchio gramignola

Stellaria graminea

Fusto ascendente, tetragono, glabro. Foglie lineari, allargate alla base, 3-4 X 20-25 mm, le superiori con un getto sterile all'ascella. Fiori (diametro 9 mm) su peduncoli di 8-20 mm, alla fine riflessi; sepali lineari-acuti, 1x4 mm, 3-nervi; petali superanti i sepali di ¼, divisi fin quasi alla base; capsula pendula, 1.5 x 5 mm, superante il calice. continua…