Cerca nel sito

Orobanchaceae

Parassite erbacee con foglie ridotte a brattee. Infiorescenze spiciformi o racemose con calice ridotto a brattee. Corolla tubulosa, per lo più bilabiata, con stami epicorollini. Ovario supero (3)4 carpellare. continua…

Chenopodiaceae

Piante annue o perenni erbacee ed arbustive con foglie alterne ovvero opposte, talora subnulle; fiori 3 ciclici; perianzio con 5 segmenti sepaloidi (rar. 3-1-0); stami 1-5 opposti ai segmenti; ovario supero con 2 (3-5) carpelli; frutti ad achenio. Anemogamia. Le Chenopodiaceae sono adattate alla vita in ambienti con elevati valori osmotici della soluzione circolante: esse sono tipicamente nitrofile (Chenopodium, Polycnemum) oppure alofile (Salicornia, Arthrocnemum, Salsola, Suaeda) o anche alofi continua…

Malvaceae

Piante erbacee o arbustive, in genere con indumento di peli stellati. Foglie picciolate e stipolate, alterne. Fiori ermafroditi, attinomorfi, pentameri, in genere con un epicalice di pezzi liberi o saldati. Sepali più o meno saldati. Petali liberi o saldati alla base del tubo staminale. Stami numerosi monadelfi. Ovario supero pluricarpellare. Frutto schizocarpo con mericarpi in genere indeiscenti. continua…

Nyctaginaceae

Erbe perenni arbusti o liane a foglie opposte. Foglie semplici, intere, senza stipole Fiori in cime ascellari con involucro di 5 brattee. Perianzio infundibuliforme, con un lungo tubo contratto sopra l'ovario. Lembo aperto, plicato, pentalobato. Stami 5. continua…

Fabaceae

Fiori ermafroditi, tipicamente 5-meri con calice per lo più gamosepalo; ovario supero (raramente semiinfero) formato da 1 carpello uniloculare; 1 stilo; stimma apicale; frutto a legume (baccello), per lo più poli-(3-15-) spermo e deiscente, a volte ± modificato (indeiscente, lomentaceo, spinoso, 1-spermo, ecc.). Gruppo molto naturale, nel quale si distinguono tre sottofamiglie: Fiori zigomorfi, non papilionacei, con 5 petali liberi (per riduzione petali 3-0), stami (per riduzione 5-3-2) pe continua…

Boraginaceae

Alberi tropicali, arbusti o erbe annue e perenni, occasionalmente liane. Foglie alterne o opposte, semplici. raramente serrate o lobate. Fiori raramente solitari, in genere in cime più o meno circinnate. Lobi calicini liberi o fusi accrescenti. Corolla in genere tubulosa, con stami epicorollini. Ovario bicarpellare intero o diviso in 4 lobi. Frutto costituito da uno schizocarpo, una drupa, raramente una capsula. continua…

Lythraceae

Alberi (es. mangrovie), arbusti, erbe e idrofite. Foglie in genere opposte, raramente alterne o verticillate. Infiorescenze variabili, terminali o ascellari. Sepali e petali 4-6, congiunti alla base. Stami in numero multiplo di 4-6, su due serie. Ovario in genere supero con 2-4 carpelli fusi. Frutto per lo più una capsula. continua…

Plantaginaceae

Erbe annue o perenni, occasionalmente piccoli arbusti, spesso rosulate o scapose, talora con foglie opposte cauline. Infiorescenze compatte, spiciformi o capituliformi, con fiori inconspiqui, unisessuali o bisessuali. Calice tetralobato, corolla con breve tubo e 4(5) lobi. Stami 4, alterni con i lobi corollini. Ovario supero bicarpellare. Frutto formato da una capsula deiscente. continua…

Cyperaceae

Fiori poco appariscenti, unisessuali, generalmente monoici, interpretabili come zigomorfi; perianzio assente, sostituito da brattee erbacee (glume); fiori ♂ ridotti a 3(1) stami e fiori ♀ con 3(2) carpelli formanti un ovario uniloculare, distinti o più spesso riuniti in inflorescenze ermafrodite simulanti un fiore 4ciclico (pseudanzia); 1 stilo; stimmi 2-3; fi. in spighe isolate o formanti inflor. composte (antela, pannocchia, capolino, racemo, spiga); fr. a nucula, generalm. rinchiusa in u continua…

Orchidaceae

Piante erbacee perenni a foglie intere e nervature parallele (eccetto in Goodyera). Fusto (in tutti i generi europei) semplice ed eretto; inflorescenza in spiga o racemo semplice. Fiori zigomorfi, pentaciclici; perianzio composto di 2 verticilli di 3 tepali. Dei 3 esterni, il mediano di solito poco diverso dai laterali. Dei 3 interni, i 2 laterali identici tra loro, il terzo, detto labello, quasi sempre molto diverso per forma e colore, spesso prolungato alla base in uno sperone. Nella maggior p continua…

Informazioni sul sito

Il sito è una raccolta ad uso personale delle foto fatte negli anni alle specie incontrate in qualsiasi contesto. Il nome latino della specie, quello italiano, la famiglia di appartenenza e tutti i dati presenti si basano su una dilettantistica attività di riconoscimento che è stata possibile grazie all'utilizzo di strumenti disponibili in rete e di alcune note pubblicazioni di cui rendo le coordinate qui sotto. Il mio lavoro di sviluppatore web mi ha portato a raccogliere questi dati, queste osservazioni, le foto e gli aiuti ricevuti dalla comunità con cui mi sono confrontato, nel sito piante-spontanee.it al solo fine di mantenere un archivio più o meno aggiornato ed ordinato di questi dati. Qualsiasi osservazione può essere fatta scrivendomi direttamente su info@piante-spontanee.it.

Se ti piace il sito e ti va di aiutarmi a sostenere le spese per il server o il dominio puoi farlo usando il tasto qui sotto, grazie!

Sito web

Dryades

Portale della flora italiana dell'Università di Trieste

Sito web

Actaplantarum

Portale di riferimento per le discussioni, le segnalazioni e la formazione botanica in Italia

App e sito web

Pl@ntNet

App Android per il riconoscimento tramite foto. Play Store.
Esiste anche la versione web: Pl@ntNet

Gruppo Facebook

Riconoscimento flora spontanea italiana

Gruppo Facebook

G.I.R.O.S. - Gruppo Italiano Ricerca ORCHIDEE SPONTANEE

Gruppo Facebook specifico per le Orchidaceae

Gruppo Facebook

Identificazione delle Piante

Sito web

Tela Botanica

Sito di informazioni sulla flora francese (e di riflesso italiana).
Link Tela Botanica.

Opera

Flora d'Italia

Opera di Sandro Pignatti nella nuova ristampa. La nuova edizione comprende anche una Flora digitale. Alcune delle descrizioni le ho tratte dai volumi dell'opera.
Link Editore.

Opera

Flora dell'Isola di Sardegna

Opera di Pier Virgilio Arrigoni con chiavi dicotomiche utilissime. Alcune delle descrizioni le ho tratte dai volumi dell'opera.
Link Editore.