Piante "a fiori azzurri": 7

Viperina azzurra

Echium vulgare

Fusto eretto, più o meno ramoso, portante getti laterali ascendenti e con peli di due tipi: peli brevi densi e setole allungate, patenti, inserite su un tubercolo spesso rosso-bluastro alla base. Foglie basali in rosetta, appressate al suolo, oblanceolate a lineari-spatolate (1-1.5 X 6-10 cm), per lo più con setole tubercolate dirette verso l'apice e con brevi peli molli. Inflorescenza spiciforme o poco ramosa; calice con lacinie di 4-9 mm, alla fruttificazione generalmente molto allungate; corolla 10-17(20) mm generalmente assai zigomorfa; stami inseriti nel tubo corollino a varie altezze; filamenti glabri; mericarpi 2-3.5 mm, con sculture delicate.

Nontiscordardimè delle paludi

Myosotis scorpioides

Pianta annerente alla disseccazione. Rizoma strisciante stolonifero; fusti ascendenti a eretti, un po' carnosi, glabri o in alto con peli patenti. Fg. oblanceolato-lineari (1-1.5 X 5-8 cm), acute, glabrescenti o con peli appressati rivolti verso l'apice (raramente le inferiori con peli riflessi). Inflor. breve e densa, con asse a peli appressati; peduncoli alla frutt. 6-10 mm; calice 2.5-4 mm, frutt. fino a 6 mm, diviso su ⅖; corolla blu-violetta, rosea al centro, con lembo piano diametro 8 mm; nucule 1.2 X 1.8 mm, orlate in alto.Europ. W-Asiat.Pad. dal Friuli al Piemente: C; indicato anche per la Penisola e Sard., ma area da precisare.Per questa e le specie vicine cfr. Schuster R., Feddes Rep. 74: 39-98 (1967).

Iva strisciante

Ajuga reptans

Fusti fiori feri eretti, alternamente lanosi in alto, alla base con lunghi (1-3 dm) stoloni striscianti e radicanti ai nodi. Foglie basali spatolate, crenate (2-4 x 8-12 cm), con picciolo lungo quanto la lamina; foglia cauline subsessili (1.5-2 x 3-4 cm). Inflorescenza generalmente densa; brattee fogliacee, non colorate, le superiori minori dei fiori ; calice 4-6 mm con denti lunghi quanto il tubo; corolla azzurro-violetta venata di bianco, con tubo pubescente di 9-10 mm, labbro superiori nullo, labbro inferiori di 6 mm; stami emergenti dal tubo.
Variabilità - Sporadicamente si presentano individui privi di stoloni, che potrebbero esser confusi con Sp. Ajuga genevensis, da cui si distinguono tuttavia per la caratteristica pubescenza sulle facce opposte ad internodi alterni.

Cimiciotta comune

Ballota nigra

Odore fetido (!). Fusti ascendenti, legnosi in basso, irti di peli ripiegati verso il basso. Fg. con picciolo di 1-3 cm e lamina ovale-lanceolata a cuoriforme, crenata o dentata, generalmente pubescente o tomentosa. Verticillastri 15-30flori, subsferici o più o meno unilaterali, all'asc. di foglie normali; calice (7-)9-10(-13) mm; corolla rosea, viola-pallido o biancastra (9-)12-13(-15) mm Ciclo polimorfo, dentro il quale il monografo Patzak ha distinto almeno 7 entità, classificate come sottospecie, delle quali almeno 4 sono per noi interessanti. Esse si distinguono per la forma del calice, pertanto si rimanda alle figure ed alle diagnosi, più chiare di una chiave analitica:(a) subsp. nigra (= B. ruderalis Swartz) -Pubescente, raramente subglabra, con peli di 0.2-0.6(1.2) mm misti a papille e ghiandole sessili; calice 9-13 mm con denti eretti o eretto-patenti lunghi 3-6(-6.5) mm - Stirpe E-Europ. -steppica, non conosciuta con sicurezza dal nostro territorio, però la località più vicina (Hochosterwitz in Carinzia) lascia pensare alla possibilità che, almeno come avvent., possa essere rinvenuta anche da noi.(b) subsp. foetida Hayek - Pubescente, raramente subglabra, con peli di 0.2-0.5(-0.8) mm misti a papille e ghiandole sessili; calice 7-12 mm con denti eretto-patenti o eretti di (1.5-)2.5(-3) mm, con mucrone di 0.2-0.5(-1.7) mm - La stirpe esclusiva nell'It. Seti, prevalente nella Penisola fino al Garg. e Napol. sporadica in Basii. (Stigliano). -Sub -Medit. - Subatl.(c) subsp. uncinata (Fiori  et Bég.) Patzak ( = B. nigra var. meridionalis Fiori  et Bég.) -Pubescente, raramente subglabra con peli di 0.3-0.5(-1.0) mm misti a ghiandole sessili; calice 9-11 mm con denti patenti a 90° lunghi 1-2 mm, con mucrone di 0.2-0.6 mm - La stirpe esclusiva in Cai, Sic, Sard., Cors. ed Isole minori, anche in Puglia (fino al Garg.) e Basii; nell'It. Centr. sporadica (Colli Albani, Argentario, Lucca). - Steno-Medit.(d) subsp. velutina (Pospichal) Patzak - Grigio-tomentosa, vellutata, con peli flessuosi di 1.5-2 mm misti a papille e ghiandole sessili; calice 9-10(-l 1) mm con denti patenti a 90° lunghi 1(-1.5) mm, con mucrone > 0.5 mm - Diffusa in Dalmazia, da dove irradia fino all'Istria (Pirano) e da ricercare anche da noi. - Illirica.

Borracina azzurra

Sedum caeruleum

Pianta arrossata sul fusto e foglie, spesso pubescente in alto (!). Fusti eretti o ascendenti, ramosi in alto. Foglie alterne, erette o eretto-patenti, cilindriche (1.5 X 3.5-4 mm), arrotondate in alto. Pannocchia subcorimbosa; fiori  generalmente 7-meri, su brevi peduncoli capillari; sepali 0.7-1 mm; petali azzurro-violetti, raramente bianchi, ottusi e a cappuccio (2.5 mm); stami 14; antere azzurre; follicoli alla fine patenti, progressivamente assottigliati in lungo stilo.

Borragine comune

Borago officinalis

Erba annua assai ispida per peli diseguali, a fusti eretti, carnosi, 20-40 cm, ramosi. Foglie basali in rosetta, ovali, ottuse, ristrette alla base in un picciolo più breve della lamina, crenato-dentate al margine; le cauline progressivamente ridotte, lanceolate, alterne, con picciolo ridotto o quasi nullo, decorrenti sul fusto con due ali. Fiori  in brevi racemi terminali o ascellaridelle foglie superiori. Pedicelli lunghi quanto o più delle foglie, dapprima eretti più rivolti al basso. Calice ispido, rossiccio, diviso fin quasi alla base in 5 denti lineari-lanceolati, patenti a stella. Corolla rotata, con tubo brevissimo biancastro, divisa in 5 lobi azzurri  ovali. Fauce con 5 squame ovali-ottuse, smarginate all'apice, cerulee. Filamenti slargati alla base e antere sagittate, mucronate.

Veronica comune

Veronica persica

Erba annua procumbente, 5-30 cm, spesso ramosa alla base, con fusti pubescenti. Foglie opposte in basso, poi alterne, brevemente picciolate, pubescenti, ovali-triangolari, troncate alla base. 5-25 x 4-15 mm, oppure cuneato-lanceolate. Fiori  isolati ascellari, con pedicelli pubescenti di 1-4 cm. Calice con sepali ovali-lanceolati, 4-8 x 2-3 mm, leggermente ineguali, ciliati. Corolla azzurra, 8-12 mm di diametro. Capsula compressa ai lati, 4-7 x 6-9 mm, con due lobi divergenti separati da un profondo seno, pelosa e glandulosa soprattutto lungo la carena. Semi ovali-ellittici 1,5-2 mm, bruni, rugosi trasversalmente.