Piante "pianta parassita": 2

Ipopitide

Monotropa hypopitys

Pianta  di colore giallastro (senza clorofilla!), nel secco bruno-nera. Rizoma carnoso, intricato, odoroso. Fusto scanalato, semplice, alla fioritura, con apice incurvato, alla fruttificazione eretto. Foglie ridotte a squame ovate, le superiori distanziate. Inflorescenza con brattee lineari, dentellate; fiori 4meri (il terminale 5mero); petali giallastri, 7-12 mm, saccati alla base; capsule 5-7 mm con stilo persistente.
Variabilità - La sp. viene spesso ripartita fra una var. esaploide (2n = 48) con capsula ovoide e sparsi peli sui sepali, filamenti e frutti ed una var. diploide (2n = 16), glabra e con capsula sferica; la prima è la var. hypopitys (var. hirsuta Roth) e sarebbe propria dei boschi di conifere, la seconda corrisponde alla var. hypophegea (Wallr.) Auct. (var. glabra Roth), propria delle faggete. Sulle popolazioni delle Alpi Orientali non ci sembra che questa distinzione possa venire realmente mantenuta.

Succiamele minore

Orobanche minor

Erba parassita  eretta, 15-40 cm, con grande ingrossamento basale. Fusto 30-45 cm, violaceo, tomentoso-microglanduloso, con poche squame ovali-acute sparse, bruno-nerastre, 1-1,5 cm. Infiorescenza spiciforme terminale, 20 cm circa, con sparsi fiori sessili. Brattea inferiore calicina ovale-acuta, subeguale alla corolla. Calice con segmenti laterali bifidi, ma con un'appendice filiforme di 1 cm o più. Corolla patente e ricurva, 1,5 cm circa, bianca, superiormente rosea e nervata. Labbro superiore bifido, quello inferiore trilobo con emergenze sulle connessioni. Stami inseriti alla base della corolla. Ovario oblungo con stigma bilobo.