Limonium narbonense

Limonio di Narbona

Pianta erbacea perenne 30-70 cm di altezza con radici brevi, provvista di scapi glabri, robusti, cilindrici, da divaricati o arcuati ad eretto-patenti, densamente ramificati nella parte superiore. Foglie disposte in rosetta basale, picciolate, da estremamente elittiche ad oblunghe -ovate, a lanceolato-spatolate, carnose, penninervie, con nervature laterali, lunghe da 15-30 cm, acute, a lembo intero sinuato, generalmente mucronate, presenti anche durante l'antesi. Infiorescenza a pannocchia cor continua…

  • Sinonimi accettati: Limonium angustifolium (Tausch) Turrill, Limonium serotinum (Rchb.) Pignatti, Limonium vulgare Mill. subsp. serotinum (Rchb.) Gams
  • Fioritura: da giugno fino a settembre
  • Forma biologica: Emicriptofite (H) - Rosulate (H ros)
  • Formula fiorale: * K 5, C 5, A 5, G (5)

Limonium ilvae

Limonio dell'Elba

Rosette e foglie c.s.; articoli arcuati; rami sterili abbondanti; spighe arcuato-patenti 3-5 cm con 3-4 spighette su 1 cm; spighette 1(2)flore; brattea interne 3-3.5 mm, la esterna 0.8-1 mm; calice 4.5-4.7 mm, subsessile.
Endemica dell'Isola d'Elba.
Nota - Presso Procchio e Marciana Marina si osservano popolazioni con calici di 5-5.5 mm continua…